La muffa è un problema tanto fastidioso quanto comune: a chi non è mai capitato di avere macchie di muffa in casa? Oltre ad essere antiestetica, nasconde insidie per la salute. Rimuovila e previeni la sua ricomparsa con CAMP® Surface Care!

UN PROBLEMA DIFFUSO

La formazione di batteri e spore sui muri degli ambienti abitati costituisce un fenomeno piuttosto frequente nell’ambito dell’edilizia, accentuatosi negli ultimi anni probabilmente anche a causa della scelta dei materiali, delle tecniche costruttive e di posa in opera.

La presenza di umidità e muffa rende gli edifici insalubri minacciando la salute degli individui. Queste comportano, infatti, non solo il  degrado dei materiali che compongono la parete ma anche una serie di rischi per la salute che, se sottovalutati, possono diventare alquanto gravi.

Ambienti chiusi e poco luminosi (angoli, soffitti, cantine, garage), pareti fredde in prossimità di porte e finestre o muri dietro gli armadi sono i luoghi più sensibili all’attacco della muffa.

 

CONOSCERE LE CAUSE PER PREVENIRLA

Temperatura alta all’interno e bassa all’esterno, presenza di spore, luce scarsa, acqua (sotto forma di condensa): è la combinazione di queste quattro condizioni a dare il via al proliferare e al diffondersi della muffa. Dunque, le cause più frequenti che determinano la formazione di muffe sono:

  • insufficiente isolamento termico delle pareti: muri, travi e pilastri rivolti all’esterno e non perfettamente coibentati (ponti termici);
  • presenza di infiltrazioni d’acqua da terrazze, tetti, balconi o tubazioni causate da crepe e piccole lesioni;
  • umidità di risalita dovuta alla presenza di acqua nel terreno sottostante;
  • errate abitudini di riscaldamento e di ventilazione degli ambienti domestici: insufficiente ricambio d’aria, biancheria umida messa ad asciugare all’interno specialmente nella stagione fredda, eccesso di acqua nelle piante, presenza di acquari, ecc.

 

 

Saper riconoscere questi fattori determinanti può aiutare a prevenire la proliferazione della muffa.

 

UN PERICOLO PER LA SALUTE

Vivere in una casa umida o con muffa è considerato molto pericoloso per la salute, soprattutto se tra le mura domestiche abitano anche anziani e bambini. È per questo che l’OMS, l’Organizzazione Mondiale della Sanità, ha redatto delle linee guida per migliorare la qualità dell’aria indoor.

Gli esperti associano infatti la presenza di muffa in casa e negli ambienti di lavoro a una scarsa salute dell’apparato respiratorio.

Come si legge nella guida WHO Guidelines for Indoor Air Quality, numerosi studi e ricerche hanno provato che le micotossine prodotte dalle muffe sono responsabili di diverse patologie, in particolare dell’apparato respiratorio. Si evince che l’umidità presente all’interno di un edificio possa condurre allo sviluppo di asma (21% dei casi di asma in USA è attribuita ad umidità e muffa domestiche), infezioni respiratorie, tosse, bronchite, allergie ed altri disturbi respiratori.

Al fine di salvaguardare la qualità dell’aria all’interno delle abitazioni e di conseguenza il benessere psico-fisico dei suoi abitanti, è necessario rimuovere la muffa quanto prima e nel modo più efficace.

 

ELIMINARE LA MUFFA CON RIMUOVI MUFFA CAMP® Surface Care

Ritardando l’intervento di sanificazione degli ambienti invasi dalla muffa si corre l’ulteriore rischio di dover sostenere maggiori costi di ripristino. Inoltre, metodi “fai da te” possono servire a liberarsi del problema solo momentaneamente, ma non costituiscono una soluzione definitiva, efficace e di lungo periodo.

A tal fine, CAMP consiglia di effettuare il trattamento di ripristino delle superfici con il Rimuovi Muffa CAMP® Surface Care, un pulitore igienizzante attivo ad azione istantanea che rimuove in pochissimo tempo annerimenti e macchie di muffa, muschi, licheni e alghe. Grazie al suo pratico flacone sprayer è facile da usare e può essere applicato nei punti interessati o distribuito sull’intera superficie.

 

BUONE REGOLE PER PREVENIRE LA MUFFA

Al fine di ridimensionare gli effetti nocivi della muffa, è necessario ridurre al minimo l’umidità persistente e la crescita di microrganismi sulle pareti interne degli edifici. Seguendo alcune semplici regole.

  • Mantieni il giusto equilibrio tra temperatura e umidità relativa (20° all’interno con umidità non superiore al 40%).
  • Evita di asciugare la biancheria e di usare umidificatori nei locali già umidi.
  • Arieggia l’abitazione almeno tre volte al giorno, aprendo per 5-10 minuti finestre, porte e tende per creare correnti d’aria.
  • Arreda correttamente lasciando uno spazio di 10 cm tra mobili e pareti esterne.
  • Utilizza idonei sistemi di aspirazione in bagno e in cucina
  • Installa un deumidificatore nelle camere in cui si forma condensa nei periodi più critici.
  • Limita il numero delle piante ornamentali.
  • Ripara tempestivamente crepe e fessure su pareti, soffitti, terrazze e balconi.

 

 

CAMP si impegna nella ricerca di soluzioni sempre più efficaci e innovative per la salvaguardia delle superfici. Tutti i prodotti della linea CAMP® Surface Care sono disponibili in ferramenta, colorifici e nelle rivendite di materiali edili e ceramiche.

Per maggiori informazioni, per supporto tecnico o per conoscere il rivenditore più vicino alla tua città contattaci!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.

Si possono utilizzare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>