Ripristino delle facciate: come farlo con Camp

ottobre

23

2020

Le facciate degli edifici sono esposte continuamente all’azione degli agenti atmosferici, come vento, pioggia e umidità che ne determinano il progressivo deterioramento.

A questi si aggiunge lo smog che contribuisce alla degradazione dei materiali e all’alterazione del loro aspetto.

Scopriamo insieme i principali problemi e come risolverli con i prodotti CAMP.

  1. Ripristino di facciate interessate da muffe, muschi e licheni

A causa dell’azione costante degli agenti atmosferici, le facciate subiscono un inevitabile processo di alterazione. Spesso, soprattutto su materiali e superfici più porose o su facciate esposte a nord, si assiste alla formazione di muffa, muschi e licheni.

La soluzione CAMP

  • Rimuovi Muffa per la rimozione di macchie e annerimenti
  • Muffa Control Risanante  per risanare il supporto in profondità e contrastare nel tempo la ricrescita di inquinanti biologici tipo muffe, alghe, muschi e licheni
  • Hydro Pro per proteggere le facciate dall’aggressione di piogge battenti e umidità

 

  1. Ripristino di facciate che presentano efflorescenze saline

La componente umida e acquosa presente nelle parti in muratura degli edifici tende, con il passare del tempo, a evaporare e a far affiorare in superficie i sali idrosolubili che causano le efflorescenze.

La soluzione CAMP

  • DopoPosa per la pulizia e la rimozione delle efflorescenze da pietre e materiali resistenti agli acidi
  • Hydro Pro AS per proteggere nel tempo i materiali dalla formazione di efflorescenze
  1. Pulizia di facciate degradate da smog e inquinamento

L’inquinamento atmosferico agisce sui materiali contribuendo al processo di degradazione. Spesso le facciate presentano macchie e annerimenti causati essenzialmente dallo smog.

La soluzione CAMP

  • Alcadet per la pulizia e la rimozione di annerimenti da smog
  • Hydro Pro per proteggere nel tempo pietre naturali e materiali assorbenti
  1. Impermeabilizzazione terrazzi e balconi

Molto spesso l’aspetto di una facciata è compromesso dalle infiltrazioni d’acqua da balconi e terrazzi. Una manutenzione adeguata consente di prevenire distacchi dei materiali e danni strutturali.

La soluzione CAMP

  • Proter un idrorepellente ad alta penetrazione, sviluppato con tecnologia Nanotech che consolida e protegge le superfici di terrazze, balconi, facciate e pavimenti. Il prodotto satura le macroporosità dei supporti e previene le infiltrazioni d’acqua.

 

  1. Consolidamento delle facciate costituite da intonaci e materiali sfarinanti

Un problema diffuso è quello dello sfarinamento e possibile deterioramento dei materiali di rivestimento delle facciate. In particolare intonaci, mattoni in laterizio o pietre porose e sfarinanti come il tufo e la pietra leccese.

Questo tipo di materiali con il tempo e l’esposizione agli agenti atmosferici, sono soggetti a un processo di sfarinamento e degrado.Infatti, l’acqua e l’umidità innescano dei fenomeni di alterazione e i materiali producono una polverina, chiaro segno di deterioramento.

La soluzione CAMP

  • Compatto Eco consolidante protettivo che non altera l’aspetto della facciata e conserva la traspirabilità dei materiali

Il Bonus facciate

I prodotti Camp per la cura e la manutenzione dei materiali rientrano nel decreto Bonus facciate (contenuto nella legge di bilancio 2020) che consente una detrazione d’imposta pari al 90% delle spese sostenute.

Gli interventi di recupero o restauro delle facciate esterne ammessi sono:

  • il consolidamento, il ripristino e il rinnovo degli elementi costitutivi della facciata esterna dell’edificio, che costituiscono esclusivamente la struttura opaca verticale, nonché la sola pulitura e tinteggiatura della superficie;
  • il consolidamento, il ripristino, compresa la sola pulitura e tinteggiatura della superficie, o il rinnovo degli elementi costitutivi dei balconi, ornamenti e dei fregi;
  • i lavori riconducibili al decoro urbano quali quelli riferiti alle grondaie, ai pluviali, ai parapetti, ai cornicioni e alla sistemazione di tutte le parti impiantistiche che insistono sulla parte opaca della facciata.
Condividi

Lascia un commento

La tua e-mail non sarà pubblicata.

Puoi usare i seguenti attributi e tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>